Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May

Il piccolo negozio dei desideri Nicola May

Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May

Per chi ama i romanzi divertenti ma che riescono a toccare le corde del nostro cuore e del nostro animo, oggi consiglio Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May. Libro edito da Newton Compton Editori, disponibile in versione cartacea ed ebook.

La trama

Rosa Larkin si sente perseguitata dalla sfortuna. La sua vita a Londra è un disastro e così, quando eredita un negozietto in un pittoresco paesino del Devon, il suo primo pensiero è quello di venderlo per sistemarsi con il ricavato. Ma non è così semplice.

Il misterioso benefattore l’ha vincolata a un’importante condizione legale: il negozio non può essere venduto, ma solo ceduto a qualcuno che lo merita davvero.

Rosa decide di provarci e investire tutti i risparmi per rimettere in sesto il negozio nella piccola comunità marina di Cockleberry Bay.

Ma può farcela da sola? Chi potrebbe aiutarla ad avere successo? In compagnia del suo fedele bassotto Rosa sta per intraprendere un’avventura sorprendente, che porterà alla luce i segreti dietro la misteriosa eredità.

____________________________________________________________

Ad essere sinceri con voi tutti, ho deciso di leggere questo romanzo per il bassottino presente in copertina. Non ho letto nemmeno la trama, sapevo già che un libro in cui è presente un piccolo amico a 4 zampe mi avrebbe conquistato. E cosi è stato.

Il romanzo si apre con Rosa al cospetto dell’avvocato per una misteriosa eredità. Uomo viscido e curioso, ragazza scaltra e un pò maleducata. Rosa eredita un negozio fuori Londra, senza pensarci due volte, si licenzia dall’ennesimo noioso lavoretto, fa le valigie e parte con il suo amato bassottino, Hot Dog. L’unica persona che lascia a malinquore in città è il suo !amico”/proprietario di casa Josh.

Per la prima parte del romanzo, l’attenzione del lettore è catalizzata su chi ha lasciato in eredità negozio e appartamento a Rosa, e per quale motivo. Pian piano che Rosa si ambienta a Cockleberry Bay, si individuano qua e la alcuni indizi.

Inizialmente Rosa appare scontrosa, acida, fredda, menefreghista, ma estremamente dolce e affettuosa con Hot Dog, irriverente, seducente e remissiva con Josh, onnipresente anche nella sua nuova avventura.

La scrittura è…

veloce e briosa, per nulla scontata e arricchita da alcuni temi importanti: violenza sessuale, alcolismo, tradimento, orfanotrofio, segreti di famiglia.

Ci si affeziona quasi subito a questa giovane donna, Rosa ha la fortuna di voltare pagina, di dimostrare a se stessa prima che agli altri di valere e di poter raggiungere con intelligenza, buona volontà e determinazione un obiettivo.

Di chi mi sono innamorata del romanzo? Ma del tenero bassottino Hot Dog e d’avvenente e premuroso a”amico” rugbista Josh.

Il romanzo si chiude con un probabile finale aperto

Per testamento Rosa doveva rimettere in sesto l’attività, mai venderla ma cederla a chi ne avesse bisogno, solo quando sarebbe arrivato il momento giusto.

Appunto… a chi la cederà? Io mi sono fatta un’idea e tifo per l’altra ragazza scapestrata ma unica del romanzo, e voi?

Chiara R.


Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *