Torta salata di cavolfiore

Torta salata di cavolfiore

Torta salata di cavolfiore

Secondo appuntamento con la rubrica Ricette sane e gustose con Chiara, e per questo mese vi voglio proporre il mio salva cena per eccellenza in inverno: Torta salata di cavolfiore.

Ingredienti
  • Un rotolo di pasta sfoglia rotonda
  • Un cavolfiore
  • Un uovo
  • Sale e pepe q.b.
  • Curcuma q.b.
  • Grana padano q.b.
Procedimento

Tagliare le cimette del cavolfiore e cuocerle a vapore per circa 25′-30′. Una volta cotte e intiepidite, schiacciarle manualmente, aiutandosi con il fondo di un bicchiere o di una tazza.

Nel frattempo, disporre il rotolo di pasta sfoglia su una teglia e bucherellarla con una forchetta.

Pre riscaldare il forno a 200°.

All’interno di una scodella, lavorare il cavolfiore schiacciato con un uovo sbattuto, sale, pepe e curcuma q.b., e in ultimo aggiungere un cucchiaio generoso di grana padano.

Versare il ripieno sulla pasta sfoglia, chiudere i bordi. Infornare il tortino salato di cavolfiore e lasciare cuocere per circa 20′-25′ (dipende dal forno), con ultimi 5′ in modalità grill.

Il tocco dello chef

Per dare al torta salata un sapore più rustico, utilizzare una pasta sfoglia integrale. Per chi è intollerante al glutine, è possibile utilizzare una gluten free.

Per chi è vegano, è possibile sostituire l’uovo con del tofu spalmabile o con 100 ml di panna vegetale.

Servire una fetta calda di torta salata di cavolfiore con delle verdure miste sia cotte (finocchio – carote – verza saltate in padella con olio, curcuma, sale e pepe) sia crude.

Una volta completamente raffreddata, è possibile riporre la torta salata di cavolfiore in un contenitore ermetico. La torta salata si può conservare in frigo anche fino a 5 giorni.

Consigli – Come scegliere il cavolfiore

Il cavolfiore deve essere rigorosamente fresco, ovvero ben chiuso, privo di macchie scure, e con foglie esterne croccanti ben aderenti alle cime.

Chiara R.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.