Ho sposato un maschilista di Joanne Bonny

Ho sposato un maschilista di Joanne Bonny

Ho sposato un maschilista di Joanne Bonny

Uscito il 3 Gennaio 2019 in versione cartacea ed ebook, edito da Newton Compton EditoriHo sposato un maschilista di Joanne Bonny è il libro perfetto per aprire l’anno con un pizzico di coraggio e d’ironia.

La trama

Dopo essersi vista negare ingiustamente la meritata promozione, la giornalista Emma Fontana decide di fondare una rivista per donne, «Revolution».

Ma proprio quando sta per essere eletta femminista dell’anno, Emma scopre che i suoi migliori amici l’hanno iscritta al reality show Chi vuol sposare un milionario?

Per dieci giorni il giovane e ricchissimo Marco Bernardi ospiterà venti ragazze nella sua villa e sceglierà tra loro la sua fidanzata.

All’inizio Emma è furiosa solo all’idea di dover competere per sedurre un maschilista fatto e finito, e parte per Como con l’obiettivo di approfittare della ghiotta occasione per screditare lo show.

La sua missione si rivela però più ardua del previsto, a causa delle prove imbarazzanti, dell’atteggiamento sessista di Marco e delle concorrenti pronte a tutto pur di diventare la futura signora Bernardi.

A complicare le cose ci si mette anche il fratello maggiore di Marco, Leonardo, tanto affascinante quanto sospettoso delle reali intenzioni di Emma.

Mentre i suoi sentimenti nei confronti dei fratelli Bernardi si fanno ogni giorno più intricati, Emma si troverà a mettere in discussione certezze e pregiudizi: e se in fondo fosse lei stessa la sua avversaria più pericolosa?

______________________________________________

Gli ingredienti di questo primo romanzo per adulti di Joanne Bonny sono: una femminista convinta, un ricco donnaiolo bello da mozzare il fiato, una ventina di ragazze, location di lusso, una rivincita, e un reality show di bassa lega.

La trovata del reality show ricorda molto la prima e unica edizione di La pupa e il secchione. Alcune scene ricordano molto l’assurdità delle battute e le movenze di alcune ragazze partecipanti.

Ovviamente non è la bella ragazza priva di intelletto che vince il reality ma l’unica mosca bianca, Emma, giornalista femminista, fondatrice e proprietaria della rivista Revolution.

Per quanto il finale sia insito nel titolo e sia alquanto scontato e banale, Ho sposato un maschilista di Joanne Bonny è un libro cosi irriverente e ironico che non si può che divorarlo in poche ore.

Chiara R.

 


 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *